Image Alt
  /  La Milano di Napoleone: un laboratorio di idee rivoluzionarie. 1796-1821
Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

La Milano di Napoleone: un laboratorio di idee rivoluzionarie. 1796-1821

Ente promotore: Biblioteca Nazionale Braidense

Tipo di Evento: Mostra

A cura di: Giorgio Panizza e Giulia Raboni

Con la collaborazione di Gianluca Albergoni, James M. Bradburne, Alviera Bussotti, Margherita Centenari, Aldo Coletto, Christian Del Vento, Matilde Esposito, Maria Jennifer Falcone, Loredana Garlati, Mariella Goffredo, Carmela Marranchino, Alessandro Morandotti, Mauro Novelli, Duccio Tongiorgi.

 

1796-1815: dall’arrivo dell’esercito della Francia repubblicana alla Restaurazione che segue la sconfitta di Napoleone sono gli anni intensissimi che rivoluzionano l’assetto politico e culturale dell’Italia, gli anni in cui nasce il senso di una nazione moderna e si crea un primo Stato unitario che porta il nome di Italia. Milano ne è la capitale. Nell’anno del bicentenario della morte di Napoleone, la Biblioteca Braidense, che a quel periodo deve la qualifica di Nazionale e dove si conserva l’autografo del Cinque maggio di Alessandro Manzoni, dedica alla vita politica e culturale della città in quegli anni una mostra, che a distanza di due secoli provi a mostrarne la forza delle idee innovative, le passioni, i contrasti, le contraddizioni, da cui è comunque nata l’Italia europea che è nostra. Un laboratorio cui partecipano, tra i molti, intellettuali come Vincenzo Cuoco, Vincenzo Monti, Ugo Foscolo, Giuseppe Bossi, con una riflessione della quale l’ode di Manzoni lascia a noi posteri il più memorabile sguardo retrospettivo.

Immagine di copertina: © Cesare Maiotti (Pinacoteca di Brera)



Dettaglio Evento

Data: Maggio 5 - Luglio 10
Ora: -
Luogo: Biblioteca Nazionale Braidense
Referente scientifico: Giorgio Panizza
Telefono: +39 02 86460907
Indirizzo: Via Brera, 28, 20121 Milano MI